Press Clipping
08/16/2016
Article
Concerti World e Trad Event Preview

50 ANNI DI BELLA CIAO

Bella Ciao selezionato per rappresentare la musica italiana al WOMEX. Annuncia una intensa tournée per l’autunno 2016

Una tappa importante per BELLA CIAO, il riallestimento dello storico spettacolo del 1964 a opera di Riccardo Tesi e dei migliori rappresentanti della musica folk italiana: il concerto sarà protagonista dell’Official International Showcase Program del WOMEX, il più importante palcoscenico per le musiche del mondo il prossimo ottobre a Santiago de Compostela, in Galizia, come unico progetto italiano. Un riconoscimento importante per l’opera di ricerca e interpretazione dello spettacolo che ha segnato l’inizio del folk revival italiano. Dalla sua prima rappresentazione al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1964, accompagnata da furiose polemiche, deriva il lavoro di tutti i musicisti che con grande successo lavorano oggi portando la musica popolare italiana nelle piazze di tutto il mondo. Riallestirlo a distanza di 50 anni dalla prima (21 giugno 1964) vuol dire proporre uno spettacolo la cui eco originaria non s’è mai spenta, anche per le migliaia di appassionati venuti dopo, ma significa anche, pur mantenendo inalterate le intenzioni e la scaletta originarie, aggiornarlo sulla base delle evoluzioni e degli sviluppi che il folk revival ha avuto in questo lungo arco di tempo. Le canzoni di BELLA CIAO oggi non solo conservano tutta la loro potenza espressiva, ma hanno acquisito una nuova urgenza nel mondo globalizzato per i loro valori libertari, pacifisti e civili. BELLA CIAO è una lezione di democrazia che nasce dal basso. Un romanzo storico costruito attraverso la musica, i suoni e le parole. L’innovazione di questo riallestimento sta nel trattamento musicale affidato a un ensemble diretto e concertato dall’organettista Riccardo Tesi, uno dei più brillanti e attenti protagonisti della musica popolare mondiale. Non più dunque l’accompagnamento della sola chitarra, ma un lavoro di arrangiamento che instaura un dialogo più sofisticato fra suoni e significati, per una sinfonia popolare ricca con l’aiuto del chitarrista Andrea Salvadori e del percussionista Gigi Biolcati. BELLA CIAO però era e rimane uno spettacolo di canzoni popolari e la centralità del canto viene confermata dalla presenza di alcune delle voci più importanti della musica popolare e del canto sociale italiani negli ultimi trent’anni, che di Bella ciao sono i figli diretti: Ginevra Di Marco, Lucilla Galeazzi, Elena Ledda e Alessio Lega. L’ideazione e la direzione artistica del progetto sono di Franco Fabbri. Non c’è solo il WOMEX nel futuro di questo straordinario gruppo di musicisti, ma tanti concerti. Accompagnati da un successo costante – anche all’estero come nei concerti in Svizzera e Austria accompagnati da sensazionali sold out – i cantori della musica popolare italiana dopo aver festeggiato la primavera in tanti teatri italiani si apprestano ad una estate nei miglori festival del paese e non solo. Lucilla Galeazzi - voce; Elena Ledda - voce; Ginevra Di Marco - voce; Alessio Lega - voce, chitarra; Andrea Salvadori - chitarra, tzouras e armonium; Gigi Biolcati - percussioni, voce; Riccardo Tesi - organetto; Direzione Musicale: Riccardo Tesi; Ideazione e Direzione Artistica: Franco Fabbri

Le prossime date
23 agosto 2016, ore 21.45
STERNATIA (LE), Piazza Castello - LA NOTTE DELLA TARANTA
27 agosto 2016, ore 21.00
ALBA LUILA (RO), DILEMA VECHE FESTIVAL
_______________________________________________________________________________

DAVIDE VAN DE SFROOS
NUOVE DATE ESTIVE PER IL “FOLK COOPERATOUR"
un ritorno alle origini del folk con la band Shiver

Il "Folk CooperaTour" di DAVIDE VAN DE SFROOS continua a riscuotere successo con le nuove date estive in cui il cantautore torna alle origini del folk esibendosi insieme alla giovane band Shiver! «Mi ha stimolato molto la possibilità di suonare con gli Shiver, questi ragazzi che venivano ai miei concerti quando erano bambini. Arriva un momento nella vita in cui bisogna avere il coraggio di confrontarsi con qualcuno che forse ha percorso meno strade ma che possiede l’energia e la freschezza per rispiegarti chi sei stato e chi potrai ancora essere» racconta Davide Van De Sfroos. Gli Shiver, che nella prima parte del tour sul palco con Davide Van De Sfroos hanno riscosso ampio consenso da parte del pubblico, sono una giovane band di Lecco composta da Lorenzo Bonfanti (chitarra, percussioni, voce), Stefano Bigoni (piano, lap-steel, tromba, voce), Andrea Verga (banjo, chitarre, mandolino, voce), Stefano Fumagalli (contrabbasso) e Luca Redaelli (violino). Queste le prossime date del "Folk CooperaTour" (prodotto e organizzato da Batevents): domani, 30 luglio, al Festival Open Air di Agno (Svizzera), il 6 agosto in Piazza Giovanni XXIII a Vermiglio (Trento), il 9 agosto a Negrar Valpolicella (Verona) in occasione della Festa di Fiamene, il 12 agosto all’Area Polifunzionale di Sondalo (Sondrio), il 19 agosto all’Umbria Folk Festival di Orvieto (Terni), il 20 agosto ad Ariano Irpino (Avellino) in occasione di Ariano Folk Festival, il 2 settembre a Carroponte di Sesto San Giovanni (MI), il 10 settembre in Piazza Madonna di Seunis a Thiesi (Sassari) e il 17 settembre a Parco Lagozza di Arcisate (Varese). Per informazioni e prevendite: www.davidevandesfroos.com/tour. Inoltre, Davide Van De Sfroos il 7 agosto si esibirà in solo all’Anfiteatro Parco Fluviale Bieno (Trento) in occasione di “Canti di guerra e… note di pace”.

www.davidevandesfroos.com - twitter.com/davidevds
www.facebook.com/Davide-Van-De-Sfroos-Official-31173730932
___________________________________________________________________________

MASCARIMIRI'
CONCERTI E PRESENTAZIONI

24 Agosto 2016
Pizzica Dance Hall Party + Papet J
Torre dell'Orso, Casaccia

25 Agosto 2016
Ballati! A Sanarica
Sanarica (Le)

27 Agosto 2016
Festival Mangiacamina
Rivisondoli (Aq)
______________________________________________________________________________

Continua il tour di Peppe Voltarelli omaggio a Profazio

"Voltarelli canta Profazio" (Squilibri Editore/Audioglobe) rappresenta il simbolico passaggio di consegne tra Otello Profazio, uno dei più emblematici esponenti della cultura e della canzone d’autore italiana e l’antesignano del folk revival in Italia, Peppe Voltarelli. Profazio rappresenta un grossa fetta della cultura popolare nostrana e Voltarelli riesce ad metterlo sotto una nuova luce in questo tributo in cui si ricrea l’atmosfera dei vecchi racconti in musica dei cantastorie, restituita alla visione e all’ascolto secondo modalità e forme espressive al passo con i tempi. Cavalcando il successo di pubblico e critica per il nuovo lavoro, Peppe Voltarelli continua il suo lungo tour di presentazione in giro per l'Italia, queste le date aggiornate:

21/8 Cleto Festival (Cs)
22/8 Aliano (Mt) Festa della paesologia
30/8 Bologna CUBO Centro Unipol BOlogna
10/9 Reggio Calabria Festival Cantastorie
23/9 Monteriggioni (Si) Slow Travel Fest

Guarda il video di "Qua si campa d'aria"
https://youtu.be/TZB6nSfKMcU
___________________________________________________________________________

LOU DALFIN
PARTE IL TOUR PER PRESENTARE “MUSICA ENDEMICA”, IL NUOVO ALBUM CHE SEGNA IL RITORNO DEI CONTRABBANDIERI DI MUSICA OCCITANA.
ON LINE IL VIDEO “LOS TAXIS DE BARCELONA”

Dopo 34 anni di carriera, 12 album realizzati, un impressionante numero di collaborazioni e più di 1300 concerti è uscito il 1° aprile “Musica Endemica”, la nuova avventura discografica di Lou Dalfin che vede la collaborazione di Madaski, co-leader e anima elettronica degli Africa Unite, in veste di producer. Fra il Piemonte e la Francia le prime date confermate di un tour che promette di far ballare tutti sulle note di un folk contemporaneo dall'animo punk. L’album è stato anticipato dal video di “Los Taxis de Barcelona”, diretto dal filmmaker torinese Davide Borsa e basato sul testo del poeta Léon Cordes. Un road movie nell’Occitania mediterranea fino alla capitale della Nazione catalana sui cammini percorsi dai nobili antenati trovatori di cui Lou Dalfin è ritenuto l'erede. Un viaggio transfrontaliero, in un territorio di identità culturale che va oltre i confini della geografia politica, che termina alla festa di Horta, piccolo e sconosciuto quartiere di Barcellona. A 5 anni di distanza dall’ultimo lavoro in studio, la storica formazione piemontese punto di riferimento della scena indipendente italiana e internazionale, torna con un trionfo di cornamuse, ghironde, basso e chitarra in 14 nuovi brani che costituiscono un nuovo capitolo della saga di questi “contrabbandieri di musica occitana”. Musica endemica perché la musica della band di Sergio Berardo è strettamente legata a una terra precisa che non è mai stata Nazione, a un Paese che esiste ma non c’è: l’Occitania, quell’area geografica che va dal sud della Francia alla parte occidentale del Piemonte. L'Occitania è il simbolo di "un'identità che va al di là delle frontiere, delle carte geografiche" perchè "i muri sono solo il frutto della paura" ha dichiarato Sergio Berardo. Una musica dunque legata alla lingua e alla cultura di un’utopia ben reale e concreta, di un sogno carico di storia che nei Lou Dalfin, da oltre 30 anni, si traduce in pratica di resistenza culturale. Il gruppo nasce nel 1982 con l’obiettivo programmatico di rivisitare la musica tradizionale occitana e renderla contemporanea. Le loro sono canzoni da ballare o balli da cantare. Anima rock, se non addirittura punk, suoni folk, danze tradizionali e racconti, a volte di festa, a volte di delitti, gli elementi che negli anni hanno portato Lou Dalfin a infiammare grandi festival e centri sociali, ma anche a vincere la Targa Tenco nel 2004, e che ritornano in questo nuovo lavoro. “Sulle rotte del contrabbando di musica occitana si respira l’atmosfera degli spartani studi di registrazione, delle risse epiche ai concerti, della gioventù delle valli che balla la giga e si rotola in terra ascoltando i Ramones” ha scritto Paolo Ferrari nella biografia romanzata di Lou Dalfin uscita nel 2015 per Fusta Editore. Il rifiuto della rigida geometria disegnata dalla globalizzazione che rinchiude tutto fra omologazione planetaria e auto-reclusione nelle “piccole patrie”, porta Lou Dalfin a creare ponti ideali che collegano le valli d’Oc al resto del mondo attraverso una musica fatta di memoria collettiva e di storie individuali, di emozioni e di sogni, di malinconia e di lotta. Di gioia e rivoluzione, direbbero gli Area. “Musica Endemica” è così un viaggio nel tempo alla (ri)scoperta di un universo umano, geografico e storico profondissimo. Un viaggio di conoscenza senza la quale è impossibile immaginare qualsiasi futuro.
TOUR

28 agosto - Canosio (Cn) - Festa del nostrale d'alpe
9 settembre - La Bastide (Francia)
10 settembre - Aureville (Francia) - Festival Campestral
_________________________________________________________________________

Associazione culturale GAI SABER
presenta
LO JUDICIO DE LA FINE DEL MONDO
SPETTACOLO MULTIMEDIALE
Sabato 10 e domenica 11 settembre 2016 ore 21,30
Peveragno (Cn) – Piazza Rocco Carboneri

Era il lontano 1510 quando il tipografo Vincenzo Berruerio in quel di Mondovì stampò il dramma sacro “Lo judicio de la fine del mondo”, forse opera di un frate del luogo, che probabilmente ben conosceva gli angeli e i diavoli, i santi e i dannati degli affreschi gotici delle chiese del Piemonte, in particolare quelli splendidi della chiesa di San Fiorenzo in Bastia, tanto da farne i principali personaggi protagonisti del suo dramma. Per più di quattrocento anni nell’oblio, il testo, forse unico esemplare salvatosi e custodito nella Biblioteca Vaticana, venne recuperato all’inizio degli anni ‘40 del secolo scorso dal bastiense Prof. Luigi Berra, “scrittore emerito“ della medesima, che ne colse l’importanza e l’unicità nel panorama letterario del nostro territorio, per le sue caratteristiche al contempo sacre e popolari così come si ritrovano splendidamente coniugate nel patrimonio pittorico locale. E’ nell’epoca della caccia alle streghe e degli innumerevoli roghi che terrorizzano la popolazione del basso Piemonte in cui fiorisce l’eresia valdese che nasce questo dramma sacro, profondamente impregnato di quell’antagonismo tra bene e male che caratterizza la profonda religiosità dell’epoca. Vizi e virtù, angeli e diavoli, dannati e salvati, signori e popolani, ricchi e mendicanti sono i protagonisti di un racconto in cui si alternano momenti di profonda spiritualità religiosa a momenti di irriverente comicità popolare, momenti di intensa riflessione morale a momenti di grottesco sarcasmo, che ben rappresentano il sentimento popolare giunto fino a noi nella produzione artistico-pittorica diffusa capillarmente sul nostro territorio, dai piloni votivi alle cappelle, fino agli affreschi più belli del gotico piemontese di Cigliè, Bredolo, San Fiorenzo e molti altri. L’associazione culturale Gai Saber, che, attraverso gli strumenti del teatro sociale, da anni opera nella realizzazione di eventi multimediali legati al patrimonio culturale, popolare ed artistico del basso Piemonte, propone oggi il suo nuovo lavoro liberamente ispirato a “lo judicio de la fine del mondo”. Lo spettacolo utilizza molteplici linguaggi artistici, in cui la recitazione si fonde con la musica suonata dal vivo, con la danza e con le videoproiezioni, ispirate al patrimonio artistico e paesaggistico locale e si avvale della collaborazione di associazioni locali peveragnesi con il contributo delle istituzioni e delle fondazioni presenti sul territorio.

LO JUDICIO DE LA FINE DEL MONDO
Spettacolo Multimediale a cura dell’Associazione Culturale Gai Saber
Rielaborazione del testo originale a cura di Chiara Bosonetto
Regia di Francesco “Cece” De Maria e Maurizio Giraudo
Musiche originali: Gai Saber
Realizzazioni video: Elena Giordanengo ed Alex Rapa
Coreografie: Scarlet Stars e Gymnika
Costumi: Laura Vitali ed Annarita Dutto
Trucco: Laura Vitali, Micaela Berra e Lorena Acconciature
Sartoria: Candida Politano e Marinella Viale
Luci ed Audio: Corrado Ribero
Con Cece de Maria (Sattanas), Vilma Ghigo (Sancto Michele), Beppe Ferrero e Nino Renaudo (i predicatori), Costanza Grosso (la ricca), Elio ed Elena Ferrero (i poverelli), Franco Giorgis, Mariluci Battifolo, Erminia Toselli e Danis Garro (le anime), Leo Alberti e Vittorio Toselli (Giacou e Toni i due ciucchi), Carlo Cao Razè (il contadino) Scarlet Stars (gli angeli) e Gymnika (i diavoli), Saber Trad e Gai Saber – Andrea Rabbia, Ginevra Serra, Maria Margherita Gai, Marika Bessone, Maurizio Giraudo, Elena Giordanengo, Alex Rapa, Maurizia Giordanengo, Antonio Rapa, Costanza Rapa (i Musicanti), Ottetto maschile Musicantum (il coro)

Spettacolo realizzato con l’aiuto ed il contributo di:
Associazione Culturale San Fiorenzo di Bastia Mondovì, Comuni di Cigliè, Rocca Cigliè e Niella Tanaro, Rotary Club di Mondovì, Comune di Mondovì, Associazione Culturale Esedra, Associazione la Funicolare, Associazione Kalatà, Comune e Pro Loco di Peveragno, Fondazione CRC, Cassa Rurale ed Artigiana di Boves, Cassa di Risparmio di Savigliano, GAL Valli Gesso Vermenagna e Pesio.
_________________________________________________________________________

ENZO AVITABILE
Concerti

Domenica 21 agosto
Enzo Avitabile & Bottari
Avellino - Frazione Borgo Ferrovia

Lunedì 22 agosto
Enzo Avitabile & bottari feat Clementino
Sassano (Sa) - Frazione Varco Notar Ercole

Martedì 23 agosto
Enzo Avitabile & Balck Tarantella Band
Ricigliano(Sa) - P.zza Nuova Europa

Mercoledì 24 agosto
Enzo Avitabile & bottari
Maiori (Sa) - zona porto

Giovedì 25 agosto
Enzo Avitabile & bottari
San Biagio di Serino (Av), P.zza Forcellata

Venerdì 26 agosto
Enzo Avitabile & bottari
Rocchetta Sant’Antonio (Fg), Piazza Aldo Moro

Sabato 27 agosto
Enzo Avitabile & bottari
Caulonia (Cz), Kaulonia Tarantella Festival

Domenica 28 agosto
Enzo Avitabile & bottari
Tarsia (Cs), Tarantarsia Festival

Settembre
Venerdì 02 settembre
Enzo Avitabile & bottari
Lentiscosa fraz. di Marina di Camerota (Sa)

Venerdì 09 settembre
Enzo Avitabile & bottari
Francolise (ce) - P.zza Aldo Moro

Domenica 11 settembre
Enzo Avitabile & bottari
Agerola (Na)

Lunedì 12 settembre
Enzo Avitabile & bottari
Montoro Inferiore (Av), Frazione Piano di Montoro
_______________________________________________________________________________

JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE
"O' SANGHE" TOUR

D 21/08 Noto (SR) - Notte Bianca
G 25/08 Bosco di San Giovanni a Piro (SA) - Equinozio d'Autunno
V 26/08 Pompei - Piazza Bartolo Longo
S 27/08 Pescara - Porto Turistico
_________________________________________________________________________

ALMAMEGRETTA
ENNENNE TOUR

G 25/08 Gallinaro (FR) - Gallinarock
D 04/09 Pompei - Piazza Esedra/ Porta Marina inf.
S 17/09 Santa Teresa Gallura – Sound Route/Porto Turistico
_______________________________________________________________________

Art&Lab Lu Mbroia
presenta

Doppio appuntamento a Lu Mbroia, mercoledì 24 agosto

Ore 22,00
Presentazione del libro "Riccardo Tesi. Una Vita A Bottoni" di Neri Pollastri con l'intervista a Riccardo Tesi di Salvatore Esposito

Riccardo Tesi, la sua musica, la sua carriera artistica, le sue esperienze sui palcoscenici di tutto il mondo, in un racconto scandito dai suoi ventuno album, inframezzato dalle collaborazioni con artisti del jazz e della canzone d’autore, con il teatro e con il cinema, arricchito dalle testimonianze di coloro che lo hanno accompagnato nei momenti più importanti della carriera e corredato da una galleria fotografica che ne illustra l’evoluzione. Questo libro ha visto la luce nel 2016, anno in cui Riccardo ha compiuto sessant’anni. Tesi rappresenta un riferimento unico nel nostro panorama musicale, come principale protagonista della rinascita di uno strumento storico come l’organetto, colonna della creazione di una moderna musica italiana memore del folk ma ben radicata nel presente, apprezzato all’estero come pochi altri musicisti del nostro paese. Il libro vede i contributi prestigiosi di Stefano Bollani (musicista), Ivano Fossati (cantautore), Franco Fabbri (musicista/docente universitario) , Mauro Ermanno Giovanardi (cantautore), Gary Cristall (direttore del Vancouver Folk Festival), Francesco Giannattasio (docente di etnomusicolgia). Autore del libro è Neri Pollastri, critico musicale attivo su Musica Jazz e All About Jazz Italia, ma anche filosofo (è autore di cinque libri e dirige una rivista), che segue l’attività di Riccardo Tesi da oltre un decennio.

Lucilla Galeazzi
Live Solo

Lucilla è una cantautrice, formatasi con Giovanna Marini nell'ambito del folk revival. A partire dagli anni novanta, si dedica con grande energia alla carriera di solista, realizzando sia dischi e progetti suoi, sia collaborazioni con musicisti di differente provenienza: esponenti importanti del jazz francese, come il chitarrista Claude Barthelemy, il violoncellista Vincent Courtois, il suonatore di basso tuba e serpentone Michel Godard e il compositore di musica e canzoni Philippe Eidel. Con i jazzisti italiani Gianluigi Trovesi, Eugenio Colombo, Giancarlo Schiaffini, Pino Minafra, Bruno Tommaso, Antonello Salis, Luigi Cinque ecc. Con l'organettista Riccardo Tesi realizza uno spettacolo/CD omaggio alla grande ricercatrice/interprete toscana Caterina Bueno "Sopra i tetti di Firenze" e "Bella Ciao" - Cinquant'anni dopo. A Lu Mbroia ci regalerà un live intimo, voce e chitarra, in un'atmosfera raccolta e suggestiva, ideale per il viaggio che ci proporrà.

Cena dalle 21 alle 22. Inizio presentazione del libro ore 22, a seguire live di Lucilla Galeazzi. Cena e live 10 euro. Solo live 5 euro. Info e prenotazioni: 3381200398/3383651843

L'associazione Art&Lab Lu Mbroia è a Corigliano d'Otranto nei pressi di via Marcello.
Ci trovate su Google Maps!
________________________________________________________________________

FLO
"IL MESE DEL ROSARIO" TOUR

2 settembre – Praiano (Salerno) – Festival della tradizione
__________________________________________________________________________

Nidi D'Arac

25 Agosto - Empoli, Beat Festival
_____________________________________________________________________________

BARO DROM ORKESTAR

November 11 - Kultur Punkt (Flawill, Svizzera)
___________________________________________________________________________

FELMAY
Concerti

BANDAKADABRA
24 Agosto 2016
Grinzane, Festival
27 Agosto 2016
Ovada, Festival
28 Agosto 2016
Monticello d'Alba, Festival
03 Settembre 2016
Cellamonte, Festival
16 Settembre 2016
Londra, Harry's bar

YO YO MUNDI
28 Agosto 2016 - h:11.00
Festival Internazionale di Narrazione, Arzo(Svizzera)

ORCHESTA BAILAM
24 Agosto 2016 - h:21.00
"Taverne, Cafè Aman e Tekes"
Festival di Civitella Alfedena, Civitella Alfedena (AQ)

ROBERTO TOMBESI
presentazione nuovo disco “In ‘sta via”
24 Agosto 2016 - h:21.00
Folk Festival, Teatro, Civitella Alfedena (AQ)
17 Settembre 2016 - h:21.00
Parco Fistomba, Padova

MICHEL BALATTI
27 Agosto 2016 - h:22.00
Eire Festival, Bondeno (FE)
____________________________________________________________________________

"MENA E BALLA" CON GLI APRÉS LA CLASSE PER IL “VENTI FORTI TOUR”
Tutte le date dei concerti estivi per ballare con"El Presidente" e la band salentina!

Mena e balla!: si traduce in dialetto salentino così l'incitazione de "El Presidente", cantata in spagnolo dagli Aprés la Classe. "Muovi le gambe, sveglia la mente" è l'invito lanciato dalla band pugliese con la sua canzone per l'estate 2016. Infatti, mentre continuano a dimenarsi in radio le sonorità caraibiche del loro ultimo singolo “El Presidente” - vera e propria salsa latina, però “fatta in casa” con lo spirito sanguigno italiano - gli Aprés la Classe si apprestano a girare in lungo e largo per l’Italia con il “Venti Forti Tour”, raggiungendo numerosi festival e appuntamenti musicali nazionali. GUARDA IL VIDEOCLIP de “EL PRESIDENTE”: www.youtube.com/watch?v=UWUO2paOoao. Il tour rappresenta l’occasione migliore per celebrare i vent’anni di vita intensa sulla scena degli Aprés la Classe, gruppo che ha sei dischi all'attivo e migliaia di live fatti in Italia, Europa ed America. I festeggiamenti per questi primi due decenni di attività musicale sono vari e soprattutto frastornanti, con l'intenzione di vivacizzare tutta l'estate ed oltre con tantissime tappe su e giù per lo stivale. Nel ricco calendario, le prime date sono il 15 luglio al River Music Festival di Arezzo e il 29 luglio al Market Sound di Milano. E' già partito il doppio conto alla rovescia per il 13 agosto, data speciale al Parco Gondar di Gallipoli, e per quella del 2 settembre all’Home Festival di Treviso. E tante altre località attendono di ricevere con onore “El Presidente”, trasportato dall’energia caliente dei “Venti Forti Tour” degli Aprés la Classe.

Prossimi concerti del “VENTI FORTI TOUR”:

29 Agosto - Colletorto - (Campobasso)
01 Settembre - Festa della Birra -Trescore - (Bergamo)
02 Settembre - Home Festival - Treviso
_____________________________________________________________________________

MIRKO CASADEI
Tour

È disponibile in rotazione radiofonica, in digital download e sulle piattaforme streaming “AD CHI SIT È FIŌL?", l’ultimo brano di MIRKO CASADEI che sarà una delle due sigle ufficiali de La Notte del Liscio, e che anticipa l’uscita del disco “SONO ROMAGNOLO”. Il video di “Ad Chi Sit E Fiōl?” è disponibile al sito www.casadei.it. “Sono Romagnolo”, fusione del meglio della tradizione della famiglia Casadei e sonorità pop-folk da sempre affini a Mirko, segna il ritorno sulle scene discografiche di MIRKO CASADEI, a 8 anni di distanza dall’ultimo lavoro “Do You Remambo?” e dopo una lunga tournée che l’ha visto intrattenere le folle di piazze e locali di tutta Italia. Proseguono anche gli appuntamenti live di Mirko Casadei, che continua a esibirsi e portare “un assaggio di Romagna” in tutta la penisola. Queste le prossime date confermate di un calendario in costante aggiornamento: il 5 agosto a Orte San Lorenzo (VT); il 6 agosto a Vistarino (PV); il 7 agosto a Longano (IS); l’8 agosto a Carloforte (CI); il 9 agosto a Ascoli Satriano (FG); il 10 agosto a San Salvo Marina (CH); il 12 agosto a Aprica (SO); il 13 agosto Rontagnano (FC); il 14 agosto a Carpacco (UD); il 15 agosto a Baia Verde Punt’Alta (GR); il 16 agosto a Castelnuovo Monterotaro (FG); il 20 agosto a Amandola (FM); il 23 agosto a Labico (RM); il 27 agosto a Casole d’Elsa (SI); il 30 agosto a Montecastrilli (TR); il 2 settembre a Bonefro (CB); il 3 settembre a Anagni (FR); il 4 settembre a Vercelli; il 5 settembre a Settimo Torinese (TO); il 9 settembre a Collepasso (LE); il 17 settembre a Montegiorgio (FM); il 24 setembre a Pistrino (PG).
____________________________________________________________________________

GLITTERBEAT ON TOUR

Aziza Brahim
26.09.2016 - UK - London - Joyful Noise Festival
01.10.2016 - ES - San Boi - Festival Barrejant
07.10.2016 - NL - Rotterdam - De Doelen
08.10.2016 - BE - Leuven - 30CC
09.10.2016 - NL - Den Haag - Korzo
10.10.2016 - DE - Frankfurt - Brotfabrik
14.10.2016 - FR - Morlaix, Bretagne - Le Roudour
18.10.2016 - AT - Vienna - Konzerthaus
27.10.2016 - ES - San Sebastian - La Publika - Pais Vasco
28.10.2016 - ES - San Sebastian - La Publika - Pais Vasco
29.10.2016 - ES - Galdakao - Festival Musika Bizian - Pais Vasco

Laraaji
13.08.2016 - FI - Helsinki - Flow Festival
14.09.2016 - DE - Berlin - Kiezsalon

Bixiga 70
02.09.2016 – FR – Paris – Festival D’ile De France

Bassekou Kouyaté & Ngoni Ba
09.11.2016 – NL – Amsterdam – Bimhuis
10.11.2016 – NL – Utrecht – Le Guess Who?
11.11.2016 – NL – Rotterdam – Bird
12.11.2016 – FR – Bondues – Espace Culture

Noura Mint Seymali
16.10.2016 - HU - Budapest - World Music Festival (MÜPA)
27.10.2016 - DE - Berlin - Lido
28.10.2016 - CH - Zürich - Moods im Schiffbau
31.10.2016 - CZ - Prague - Lucerna Music Bar
02.11.2016 - NO - Oslo - Oslo World Music Festival
03.11.2016 - DK - Kopenhagen - Global CPH

Laraaji
14.09.2016 – DE – Berlin – Kiezsalon
_____________________________________________________________________________

ROKIA TRAORE’
in tour in ITALIA a Settembre

2 Settembre Città Di Castello (PG) - Festival Delle Nazioni
4 Settembre Milano - Teatro CRT
6 Settembre - Reggio Emilia - Festareggio
9 Settembre - Carrara - Con-vivere

Cantante, compositrice e poli-strumentista, Rokia Traoré ha da poco pubblicato il suo sesto album “Né So” realizzato con il contributo di John Parish (PJ Harvey, Tracy Chapman, Cleo T.), raggiungendo uno dei più punti più alti della sua carriera artistica. Figlia di un diplomatica Maliano di stanza negli Stati Uniti, in Europa e in Medioriente, Rokia ha studiato sociologia a Bruxelles, prima di intraprendere la carriera musicale. Attualmente dislocata tra Bamako, Bruxelles e Parigi, Rokia fa speso ritorno nel natìo Mali e la sua musica è sempre stata influenzata dalla tradizione delle radici africane così come dal pop e dal rock di matrice europea e statunitense, che ha sempre ascoltato nel corso della sua vita. Rokia ha esplorato diverse direzioni artistiche nella sua carriera: ha collaborato recentemente con la vincitrice del nobel e romanziera Toni Morrison insieme all’insignito del MacArthur Genius Grant, Peter Sellars interpretando Desdemona nel loro Othello, la cui prima si tenne nell’estate del 2011 a Vienna per poi arrivare al Lincoln Center di NY e al Barbican di Londra, oltre che al San Carlo di Napoli. Approderà prossimamente anche in Australia; per il prestigioso quotidiano britannico The Guardian si è trattato di un lavoro « notevole, arduo e coraggioso ». Rokia ha avuto l’onore di aprire il World Music Festival di Roskilde nel 2009 e per il suo lavoro con la Fondazione « Passerelle », (http://www.fondationpasserelle.com ) da lei ideata e condotta, è stata insignita dall’ordine delle Arti e delle Lettere dal governo Francese e nel 2015 ha fatto parte della giuria del 68° Festival del Cinema di Cannes, presieduta dai fratelli Coen. Oltre alla Morrison e a Sellars, Rokia ha collaborato in passato con Damon Albarn, e per la realizzazione di Né So si è avvalsa anche dell’apporto di John Paul Jones e di Devendra Banhart. Rokia sarà inoltre testimonial di una grande campagna di informazione denominata “Aware migrants”, realizzata dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) e rivolta ai migranti nei loro paesi di provenienza. L'artista maliana, da sempre attiva sul fronte della solidarietà e dell'impegno civile, con un folto gruppo di colleghi e collaboratori, sarà protagonista al riguardo con una canzone specificamente scritta e registrata per l'occasione, "Be aware brother, be aware sister” e con contributi video che verranno diffusi prossimamente. “Ogni obiettivo deve avere un motivo. Ogni successo si basa su un motivo. Ogni fallimento si basa su un obiettivo senza un motivo”. Queste sono le parole di apertura, febbrilmente cantati in Bambara, della canzone Kenia, contenuta nel nuovo album di Rokia Traoré , Nè So (a casa) e sono il modo migliore per sintetizzare la forza della cantante del Mali, e il suo ormai ventennale percorso musicale . La decisione di intraprendere una carriera musicale può essere guidata da un piano di carriera, o da un bisogno impellente, o da un tentativo di ottenere qualche riconoscimento, o anche il desiderio di trasmettere un'eredità . Ma il viaggio di Rokia Traoré è di un tipo completamente diverso. Da quando ha pubblicato il suo primo disco Mouneïssa , è cresciuta la propria arte e ha sviluppato una filosofia di vita reale, una filosofia in azione che pone sempre al centro una questione fondamentale di scelta e responsabilità. Prima di iniziare ogni nuovo progetto, Rokia Traoré si pone sempre la stessa domanda: “perché continuare a fare musica, e soprattutto come ?” Questa volta lo ha fatto con una urgenza senza precedenti. Va ricordato che, al momento, si trova in una di quelle situazioni idiosincratiche nella sua vita in cui i mondi privati ​​e pubblici si scontrano. Da quando ha deciso di tornare in Mali alla fine dello scorso decennio infatti, è stata la sfortunata testimone di una escalation terribile di guerra che ha colpito il suo paese a tutti i livelli. "Vivere la vita in un paese devastato dalla guerra è stato dir poco traumatico. Mi sono resa conto di come sono stata ingenua", confessa dopo essere stata costretta a lasciare Bamako per un certo periodo e trasferirsi in Europa con il figlio, oltre che aver sofferto i tormenti di un evento di vita i cui effetti hanno messo in discussione il suo stesso status e la sua legittimità di musicista."Per farla breve, essere un artista femminile, soprattutto in un paese africano, non ti fa sembrare credibile come madre", dice. Inoltre, l'industria musicale stava affrontando una crisi, che stava solo acuendo i suoi dubbi angoscianti, ma è riuscita a sprigionare quell’energia per sovvertire il desiderio di rinuncia che si stava facendo strada in lei: "Tutto stava andando a pezzi”, dice. “Non è mai facile passare attraverso momenti difficili, ma è anche quello che ti fa crescere, e capire perché ci si aggrappa a certe cose e si rinuncia ad altre. Ad un certo punto, mi sono resa conto che stavo inconsciamente per aggiungere il mio nome alla lunga lista di artisti di sesso femminile conclusasi male. Quando le persone scrivono le loro biografie, si parla più della loro musica e del loro talento più che delle loro spaccature personali e mi sono chiesta: “voglio finire in quel tipo di libri? O devo prendere questa opportunità e andare avanti ? Ho dovuto prendere sofferte decisioni. Ora che l'ho fatto, sono contenta di aver preso quelle giuste. " L’estate 2016 vedrà Rokia Traorè protagonista con il suo tour in Europa ed in particolare il 24 giugno nell’incantevole scenario del festival inglese di Glastonbury.

http://www.rokiatraore.net/
https://www.facebook.com/RokiaTraore/
http://www.ponderosa.it/
__________________________________________________________________________

Cumbancha
presents

FRANCESCA BLANCHARD
Born and raised in France, Francesca Blanchard traveled the globe with her family before settling in the small town of Charlotte in beautiful rural Vermont. Her intimate music, sung in French and English, reflects on her travels, both physical and emotional, and reflects influences ranging from Norah Jones and Carla Bruni to Eva Cassidy and Françoise Hardy. "Colored by her love of folk, rock, jazz, French chanson, soul, world music and pop, Ms. Blanchard takes Deux Visions beyond the standard spare singer-songwriter route by encompassing one genre into another and folding one influence into another.” - World Music Central

Sep 10 Otis Mountain Get Down, Elizabethtown, NY
Oct 01 Spruce Peak Performing Arts Center, Stowe, VT

LUISA MAITA
A young Brazilian singer that NPR has praised as "The New Voice of Brazil", Luísa Maita received the Brazilian equivalent of the GRAMMY for Best New Artist in 2010. Luísa will release a new album in September 2016 and has recently recorded with Da Lata and Ladytron. The second album from the Brazilian star has strong downtempo electronica influences. Dreamy, sexy and undeniably cool, this record has the potential to be a huge crossover success. "Ms. Maita’s fusion is particularly lean and elegant, both on her album and onstage; she has a deft understatement akin to that of the Canadian songwriter Feist." – The New York Times

Sep 23 Toronto, ON - Small World Music Festival
Sep 25 Montreal, QC – POP Montreal/Bar Le Ritz PDB
Sep 26 Burlington, VT - Higher Ground
Sep 27 Boston, MA - The Regattabar
Sep 29 New York, NY - Subrosa
Sep 30 New York, NY - Subrosa
Oct 1 Austin, TX - Austin City Limits Music Festival (ACL)
Oct 4 Chicago, IL - Martyrs'
Oct 7 Minneapolis, MN - The Cedar Cultural Center
Oct 8 Austin, TX - Austin City Limits Music Festival (ACL)
Oct 10 Oakland, CA – Yoshi's

ROCKY DAWUNI
Influenced by the soulful beats of Fela Kuti, the positive messages of Bob Marley and the infectious, sing-along anthems of Michael Franti, K'naan and Matisyahu, Rocky Dawuni's songs straddle the musical boundaries between Africa, the Caribbean and the US to create a universally appealing sound that unites generations and cultures. Rocky Dawuni's sixth album, Branches of the Same Tree, was nominated for a GRAMMY in the Best Reggae Album category.

Sep 15 Chicago World Music Festival, Chicago, IL
Sep 16 Lotus Festival, Bloomington, IN
Sep 17 Lotus Festival, Bloomington, IN
Sep 18 Chicago World Music Festival, Chicago, IL
Oct 15 Afro Funke' Presents "Africa Rising”, Los Angeles, CA
_____________________________________________________________________________

The Guy Mendilow Ensemble
Fall Tour 2016

Tales from the Forgotten Kingdom dives into Ladino tradition, from songs and stories carried by Sephardic Jews as they moved from Spain and settled along the Mediterranean’s northern coast to Greece and Turkey. Multi-instrumentalist, singer, and skilled arranger Guy Mendilow and his four musical collaborators leap into this world: the intertwining music and storytelling conjure an imagi-nation lost to war and upheaval, recorded in a language that blends archaic Spanish with Arabic, Hebrew, and Greek. By digging deep into Sephardic scholarship and revitalizing the sound recorded on gritty field recordings, Mendilow and company bring tales to life, intertwining voices, percussion, and soulful playing to render these songs in all their color, drama, and heart.

9/15/2016
Union College, Schenectady, NY
9/22/2016
University of Denver, Denver, CO
9/27/2016
PAE Juried Showcase at Caribe Royal Hotel, Orlando, FL
9/30/2016
Colorado College's Kathryn Mohrman Theatre, Colorado Springs, CO
10/01/2016
Mizel Center for Arts and Culture, Denver, CO
10/03/2016
Rex Theatre, Thompson Falls, MT
10/05/2016
Ronan Performing Arts Center, Ronan, MT
10/07/2016
Lincoln County High School Auditorium, Eureka, MT
10/09/2016
Shedd Institute, Eugene, OR
10/12/2016
Admiral Theatre, Bremerton, WA
10/15/2016
Lane Series at UVM, Burlington, VT
____________________________________________________________________________

DJ CLICK
Concerts

08/09/16
Paris (FR) @ La Javelle - guinguette effervescente (Dj set)
10/09/16
Dortmunt (DE) @ Gypsy Festival Dortmund (Dj set)
________________________________________________________________________________

WÖR
Concerts

22/8 Stage voor traditionele muziek, Gooik (B)
13/10 The Cecil Sharp House, London (UK)
14-16/10 Homegrown Festival, English Folk Expo, Bury (UK)
30/10 The Convent
_______________________________________________________________________________

BILLY BRAGG & JOE HENRY
Concerts
Billy Bragg and Joe Henry most recently worked together when Henry produced Bragg's acclaimed 2013 album Tooth & Nail. The duo will tour the UK together later this year, performing songs from ‘Shine A Light’ and more. Full tour details are as follows:

NOVEMBER
7 LONDON Union Chapel
8 LONDON Union Chapel
9 CANTERBURY The Marlowe Theatre
10 BRIGHTON St.George's Church
12 PORTSMOUTH New Theatre Royal
13 COVENTRY Warwick Arts Centre
14 GUILDFORD G Live
15 BURY ST EDMUNDS The Apex
17 NOTTINGHAM Playhouse
18 MANCHESTER The Royal Northern College of Music (RNCM)
19 LINCOLN The Engine Shed
______________________________________________________________________________

Jon Boden
November 2016 Tour

Best known as the lead singer and main arranger of Bellowhead, after 12 years, a quarter of a million album sales, seven singles on the BBC Radio 2 playlist and selling out hundreds of venues and festival stages, Jon Boden announced in 2015 that he wanted to move on – and so Bellowhead performed an emotional but brilliant final show on 1st May 2016. Jon says..."My first solo gig is going to be at Cambridge Folk Festival which feels very appropriate. It’s a festival I’ve played many, many times in every possible guise...as is Sidmouth Folk Festival. There’s something really special about both of them. Similarly, playing at Snape Maltings. It’s a really beautiful concert hall. I’ve done some wacky stuff there over the years. (This time) it’ll just be good to go there with a just guitar and a fiddle and see what happens.."

Mon 7th The Octagon Theatre, Yeovil
01935 422 884 / octagon-theatre.co.uk

Tues 8th Wedgewood Rooms, Portsmouth
023 9286 3911 / wedgewood-rooms.co.uk

Wed 9th The Stables, Milton Keynes
01908 280 800 / stables.org

Thurs 10th O2 Academy, Oxford
0871 2200 260 / www.seetickets.com

Fri 11th Union Chapel, London
0871 2200 260 / www.seetickets.com

Sat 12th Revelation St. Mary’s Church, Ashford
07548 679 199 / revelationstmarys.co.uk

Sun 13th Colston Hall, Bristol
0844 887 1500 / colstonhall.org

Mon 14th The Met, Bury, Greater Manchester
0161 761 2216 / themet.biz

Tues 15th The Brewery Arts Centre, Kendal
01539 725 133 / breweryarts.co.uk

Weds 16th Gala Theatre, Durham
03000 266 600 / galadurham.co.uk

Thurs 17th Theatre Severn, Shrewsbury
01743 281 281 / theatresevern.co.uk

Fri 18th Victoria Hall, Saltaire, W. Yorks
01274 588 614 / saltairelive.co.uk

Sat 19th South Holland Centre, Spalding
01775 764 777 / southhollandcentre.co.uk

Sun 20th The Apex, Bury St Edmunds
01284 758 000 / theapex.co.uk